Doppiomisto - Cobra Bowling 1963 Milano

Cobra Bowling 1963 Milano
Bowling
Vai ai contenuti

Doppiomisto

Accade
/ PUBLISHED IN BOWLER 2019
Doppio Misto: da Hong Kong a Roma … è sempre Oro!
a cura di Stefano Coppa
Il Campionato Italiano di Doppio Misto, ospitato dal Mondial Bowling di Ciampino, di fatto, ha aperto la nuova stagione agonistica federale, assegnando le prime medaglie di un 2019 carico di incognite: dalla risposta, in pista, dei giocatori, in flessione, ad esempio, sulla prima tappa del 250 rispetto al 2018, alle polemiche esterne, che, come nel calcio e nella politica nazionale, lasciano il tempo che trovano senza portare a nulla di concreto. La conferma, quella che prediligiamo, in questo quadro in chiaro scuro, vien come sempre, invece, dai giocatori, unico motore e perno di uno sport che, anche per il 2024, ha incassato, ancora una volta, un parere negativo alla sua inclusione nei prossimi giochi olimpici (a causa del poco appeal verso i … giovani). Giocatori sempre protagonisti in pista, dunque, anche a dispetto … dell’anagrafe. Marco Reviglio, dei Cobra, ne è pieno testimone. Mai sazio di vittorie, anche dopo il titolo iridato, il forte mancino ligure, in coppia con Edyta Skorus, ha aggiunto, non senza qualche sofferenza, una nuova medaglia d’oro alla sua già “pesante” bacheca. Sesto in qualificazione, con un personale quasi nel par (1.198), ma sotto per il totale (2.337) e decisamente in ritardo, rispetto ai primi tre classificati (Fascella – Di Martino: 2.479; Rossi – Mastrogiacomo: 2.469; Giustini – De Filippi: 2.469), l’azzurro, ben supportato dalla compagna, ha saputo attaccare, nel primo step di finale, la testa della classifica, presa, nel mentre, dal duo bolognese del Galeone, composto da Primavera e Minarelli (3.218), risaliti prepotentemente dal dodicesimo posto. Uno sforzo consistente pagato a caro prezzo, però, nell’ultima fase sprint di finale (4 partite con riporto birilli), dove la differenza l’ha fatta proprio l’accelerazione impressa da Reviglio (890), cui ha provato a tenere testa un altro ex senatore azzurro, Federico Rossi (852), tradito, agonisticamente, dal passaggio finale della propria compagna (149). Al termine, infatti, gli score divideranno le prime due posizioni di soli 4 birilli: 4.783 – 4.779. E se, come si dice, il buongiorno si vede dal mattino … questo 2019 federale non poteva partire meglio … in pista!
Informazioni di contatto
Titolare del trattamento Santo Provenzi +39 335 460926
sede operativa: Via F. Santi, 3  CAP 24041 Brembate (BG)
Coaching Massimo BRANDOLINI
Damiano Trapani

Torna ai contenuti